Archivio della categoria: Politica Italiana

Lo stupro della Costituzione

Non appartengo alla corrente di pensiero che si dice convinta che la nostra Costituzione sia la “più bella al mondo”; ritengo, anzi, che sia inadatta ai nostri tempi e che debba essere modificata. Sono però convinto che, fintantoché ciò non accade, essa vada rispettata correttamente, anche da quanti la elogiano sperticatamente per poi violarla [...]

Lampedusa, mon amour

La tragedia che si è svolta nelle acque di Lampedusa non ha precedenti quanto a gravità, ma non sarà l’ultimo episodio di questa serie di disgrazie. Dobbiamo abituarci all’idea di convivere con queste dolorose esperienze e alla nostra impossibilità di evitare che si ripetano; e questo sia con sia senza una collaborazione dei nostri partner [...]

Non date da mangiare ai coccodrilli

Il consiglio dei ministri ha approvato, fra le tante cose, anche l’abolizione dello stipendio di ministro per quanti sono anche parlamentari. Non ho intenzione alcuna di rispondere al quesito se ciò sia “giusto” o “sbagliato”; si tratta di un problema del tutto irrilevante. Era un abuso, un ingiustificato [...]

Coltivatore diretto di voti

L’ultimo segretario di mio padre, Pippo Cadili, eletto consigliere regionale con un enorme numero di voti di preferenza, si autodefiniva coltivatore diretto di voti. La definizione suggerisce alcune riflessioni sui sistemi elettorali e sul momento presente.
In uno dei suoi splendidi fondi per il Corriere della sera, Angelo Panebianco, [...]

Scampato pericolo

Antonio Martino, 18 aprile 2003
Romano Prodi non ce l’ha fatta, ma vale lo stesso la pena di occuparsi di lui. Il suo debutto ebbe luogo con la vittoria del concorso a cattedra di Economia politica, al quale si era presentato producendo [...]